Su di me


“È bello vivere qui, sai, se mandi giù che siamo in quattro gatti, a volte nei posti piccoli la vita diventa più grande”
— Jón Kalman Stefánsson

La mia storia

Salve a tutti, mi chiamo Roberto Luigi e vengo da Cremona, terra di violinipolentamostarda e torrone, piagata dalla nebbia e dalla brina in inverno e dall’afa e dalle zanzare d’estate. Vivo in Islanda dal 2014. Sono un ricercatore dottorando in linguistica e paleografia islandese all’Università di Islanda, dove insegno/ho insegnato diverse materie quali manoscritti medievali islandesi, grammatica e letteratura italiana, storia dell’Opera italiana, e ho fatto qualche supplenza nei corsi di antico nordico. Ho ottenuto la laurea magistrale in studi medievali islandesi all’università d’Islanda nel 2015, con una tesi in ambito linguistico e paleografico, e ho una laurea in lingue scandinàve dall’università degli studi di Milano; nell’anno accademico 2012/2013 sono stato studente Erasmus alla University of Edinburgh, e in particolare ho studiato inglese e lingue scandinàve. I miei passatempi includono suonare il pianoforte e il flauto traverso, e la scherma di sciabola. Ovviamente ho anche una grande passione per le escursioni e le gite fuori porta, qui in Islanda, e amo scoprire posti nuovi o nascosti e la storia e le storie ad essi associate.

Durante il triennio del liceo, pensavo che avrei voluto fare lettere a indirizzo medievale, ma siccome ero il primo della classe in inglese e francese, l’ultimo mese di quinta ho deciso, quasi d’impulso, di iscrivermi a lingue. Ho scelto lingue scandinàve perché il mondo nordico mi aveva sempre incuriosito. Nel corso degli studi abbiamo toccato anche la letteratura medievale islandese, ed è questa che mi ha stimolato a visitare l’Islanda prima, nel 2013, e a trasferirmici poi, l’anno successivo, quando sono tornato alla mia originaria passione per il medioevo intraprendendo gli studi sul medioevo islandese all’Università d’Islanda.

Leggo correntemente l’antico nordico/norreno e parlo l’Islandese moderno, sono fluente in inglese e ho una conoscenza pratica in francese e nelle lingue scandinave continentali (norvegese, danese e svedese). Sono innanzitutto un filologo, ovvero i miei campi di specializzazione sono lo studio dell’evoluzione della lingua attraverso i testi antichi (ciò include anche le rune), e lavoro sopratutto sui manoscritti per lo studio linguistico e paleografico (ovvero lo studio dell’evoluzione della scrittura). Non sono esperto di archeologia, cultura materiale e mitologia nordica, materie per le quali consulto sempre colleghi che ne sono esperti, ma mi interesso anche, in misura minore, alla storia e alla letteratura medievale nordica in generale, alla magia islandese e ai “medievismi”, ovvero agli utilizzi di iconografie e temi di ispirazione medievale nella cultura contemporanea.

Ho pubblicato, nel 2014, un libretto per lo studio della grammatica norvegese, Fondamenti di grammatica norvegese, nel 2018 Saghe della Vinlandia, una traduzione dei testi medievali che parlano della scoperta dell’America da parte dei popoli nordici, e nel 2020 Saga di Gunnar, un racconto epico scritto nel tardo medioevo islandese.

La pagina di Facebook associata a questo blog è la più seguita tra quelle italiane a tema Islanda: seguitela anche voi per restare aggiornati sulla pubblicazione dei miei articoli, ma anche per notizie e aggiornamenti che non pubblico qui sul blog, e per vedere qualche bella foto in più dalla vita quotidiana islandese!

Per collaborazioni o richieste, contattatemi all’indirizzo email qui sotto.



Contattaci

Reykjavík, Höfuðborgarsvæðið
Islanda